GATTI, la nuova mostra della Galleria ExMacelleria dal 19 luglio al 7 agosto.

mostra-gattiSi chiamerà molto semplicemente GATTI la nuova mostra alla Galleria ExMacelleria che partirà il prossimo 19 luglio e si protrarrà fino al 7 agosto. L’opening party della mostra avverrà il 19 luglio alle 18.30, e il giorno dopo a Pontremoli si svolgerà la premiazione della 62° edizione del Premio Bancarella.

GATTI è un’esposizione chiaramente dedicata al felino più amato e prevede opere originali ed inedite proposte da un gruppo di eccellenti illustratori provenienti un po’ da tutto il mondo, attratti dal fascino dell’animale domestico con le vibrisse e dal mondo che rappresenta.

Particolarmente nutrito il numero dei partecipanti giapponesi, che affianca autrici che già hanno esposto alla Galleria ExMacelleria di Pontremoli e che proporranno nuove opere ad hoc sul tema.

Ecco l’elenco completo degli autori che espongono a GATTI: Anna Curti, Tiziana Romanin, Ely Nakayama, Nicoletta Costa, Alberto Casiraghy, Julia Binfield, Alberto Rebori, Annalisa Durante, Yoshiko Noda (Yocci), Maurizio Rossi, Carmen Carlotta, Catherine Zarip, Nanoa Katayama Yoshiko Harada, Satoko Watanabe, Michio Watanabe
Hiroko Takai, Susumo Fujimot.

chiara-borghi-gattiA far da contorno a GATTI, ci sarà un’ulteriore proposta a tema rappresentata dai bijoux di Chiara Borghi che ha dedicato proprio al gatto, una piccola e preziosa collezione in resina ed oro. Nella foto qui a fianco ne vedete un esemplare.

In contemporanea, nell’apposito e prezioso “spazio-cella”, tornerà con nuove opere, l’artista Gilberto Rolla con i suoi libri scrigno (foto in basso) che tanto successo hanno ottenuto nell’estate dello scorso anno.

Vi aspettiamo dunque numerosi in via Garibaldi 27 a Pontremoli in pieno centro storico.

Per qualsiasi ulteriore informazione sulle esposizioni, sugli eventi o altro, potete inviare una mail a Giulia Arvonio o chiamarla al 339 8547268.

Intanto Buona Estate a tutti!

gilberto-rolla

Annunci

Benvenuti sul sito della Galleria d’Arte Ex Macelleria di Pontremoli.

macelleriafuoriLa Galleria Ex Macelleria è situata nel centro storico di Pontremoli: sulla via Garibaldi che corrisponde anche al percorso della via Francigena che attraversa la città da Porta Parma dopo esser passata nelle due storiche Piazze pontremolesi piazza Duomo e Repubblica – fino all’uscita da via Cavour.
Uno dei progetti per il centro storico prevedeva proprio il recupero dell’antica traccia francigena per una rivitalizzazione con attività commerciali, culturali, artigianali e turisticamente dedicate non solo nei classici momenti clou – estivi principalmente per via del Premio Bancarella che ricorre dopo la metà di luglio – ma tutto l’anno per un progetto partecipato da e per la cittadinanza e i turisti.
Da qui il nascere di associazioni culturali istituzionali e private che hanno portato avanti progetti condivisi.
La Galleria Ex Macelleria ha iniziato a proporre mostre cercando di calarsi nel programma più ampio della città e dei suoi appuntamenti consolidati: il Bancarella Premio Letterario a luglio, il Bancarelfiore mostra mercato a tema con attività a latere di tipo culturale ad aprile, il Bancarellino con presentazioni con spazio dedicato all’illustrazione dei libri per l’infanzia e l’adolescenza a giugno, la Festa Medievalis, cultura e mercato improntati al mondo medievale ad agosto e naturalmente poi le Feste Comandate: Pasqua, Natale.
Le mostre realizzate nella Galleria Ex Macelleria sono state poi il più delle volte trampolini per portare le stesse nel territorio: da Pontremoli a tutta la Lunigiana.
Uno dei punti fermi è comunque sin dall’inizio stato il tener presente e in considerazione precipua gli artisti lunigianesi non certo per spirito campanilistico, ma per sottolineare il carattere del territorio nelle sue piu’ varie espressioni artistiche.
L’apprezzamento primo per l’attività della galleria è venuto certo dalla popolazione locale e dai suoi ospiti, dalle autorità cittadine che ne hanno capito e patrocinato i temi progettuali, ma anche dalla provincia e addirittura dall’estero in un processo divulgativo che a noi ha ricordato il flusso storico dei librai pontremolesi che nei tempi antichi da qui partivano per promuovere il libro e la lettura ovunque in Europa ma con una principale destinazione in Inghilterra e Francia.