Proroga dell’esposizione di Sabrina Tacci e Robert Bruce e segnalazione della mostra fotografica di Colin Reiners a Pontremoli.

Una fotografia di Colin Reiners esposta all'interno della mostra

Una fotografia di Colin Reiners esposta all’interno della mostra

La Galleria Ex Macelleria è lieta di annunciare che, visto il successo di pubblico, l’esposizione straordinaria degli artisti Sabrina Tacci e Robert Bruce verrà prorogata fino a domenica 15 settembre compresa.

Un’ottima occasione per coloro che non fossero riusciti a visitarla ma anche la possibilità di tornare  a chi invece c’è già stato.

Vi aspettiamo dunque numerosi in via Garibaldi 27 a Pontremoli nel centro storico dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

La Galleria segnala anche l’interessante mostra Ladri di Gnomi Attaccano Woodhall Spa del fotografo inglese Colin Reiners, organizzata dall’Associazione Omnia che avrà luogo dal 13 al 18 settembre presso Le Stanze del Teatro della Rosa a Pontremoli.

L’inaugurazione avverrà venerdì 13 settembre alle 17 e all’evento sarà presente l’artista.

L’orario di apertura della mostra è  dalle 10.30 alle12.30 e dalle 16.30 alle 19.30.

Colin Reiners fa parte della generazione di fotografi della Gran Bretagna che comprende Sue Packer, Chris Killip, Martin Parr e Daniel Medaows; tutti ispirati dai movimenti documentari degli anni settanta del Novecento.

Dopo una breve esperienza come Professore di Fotografia alla Fleming College a Firenze, al suo rientro in Inghilterra ha studiato con il grande fotografo surrealista Bill Brandt presso la Royal College of Art continuando, in seguito, ad esporre lavori di natura documentaria; ma ben presto ha iniziato ad interessarsi alla teoria ed all’insegnamento creando negli anni successivi importanti programmi e corsi di fotografia e media nelle Università di Bradford, Staffordshire, Hull e Lincoln.

Colin Reiners si è trasferito nel villaggio di Woodhall Spa nel Lincolnshire diversi anni fa.

Oggi la stazione termale non è più attiva ed è stato sviluppato come villaggio modello e resort non lontano dal Mare del Nord verso il 1870. Oggigiorno Woodhall Spa rimane un centro di villeggiatura per risposo e sport.

Il National Centre For English Golf si trova nel cuore del villaggio e lo storico squadrone dei “Damn Busters Airforce ” ha preso il suo volo eroico da una delle varie basi delle Forze Aeree Britanniche che si trovavano nelle vicinanze del villaggio durante la seconda guerra mondiale. Woodhall Spa è oggi un’oasi di distinzione gentilmente separata dai problemi del mondo moderno. Un luogo appartato, dove le notizie oppure la loro scarsità, creano spesso un’atmosfera surreale; così è proprio dal titolo strillato da un giornale locale che è nato il nome della mostra.

Le opere in questa mostra sono da considerare “works in progress” per vedere come i luoghi e cose appaiono una volta fotografati. L’intenzione di Colin Reiners è di documentare le attività degli abitanti del villaggio per osservare se nel suo complesso il lavoro può commentare il luogo, la gente, e nello stesso modo la vita socio-culturale dell’Inghilterra nei primi anni del ventunesimo secolo.

La fotografia come antropologia sociale con una ironia visiva. Queste immagini sono presentate su stampe grandi, apparentemente grezze e senza titoli cercando di offrire un’alternativa al nostro usuale atteggiamento di fruizione delle immagini fotografiche viste sugli schermi o con le abituali stampe piccole.

Per qualsiasi ulteriore informazione sulle esposizioni, sugli eventi o altro, potete inviare una mail a Giulia Arvonio o chiamarla al 339 8547268.

Annunci