La Galleria Ex Macelleria presenta MOviMENTO, una mostra personale di Carmelo Violi. Dal 1 al 30 giugno 2014.

carmelo violi movimentoDal 1 giugno al 30 giugno 2014 presso la Galleria Ex Macelleria si terrà MOviMENTO una mostra personale dell’artista Carmelo Violi, recentemente fondatore del Nuovo Liceo Artistico di Milano, in cui saranno presenti opere ispirate al ciclismo e al motociclismo con uno sguardo rivolto al XX secolo (una di queste la vedete nella foto a fianco).

Il titolo della mostra MOviMENTO, è emblematico perché identifica nella questione ideale del Movimento l’attenzione verso il Momento in cui vennero alla luce i grandi traguardi della produzione industriale italiana, e le grandi imprese sportive del Ciclismo che oggi riconosciamo quali emblemi di una società che volle rialzarsi dai disastri della Seconda Guerra Mondiale ricominciando a pedalare con sacrificio e costanza per ritrovare il senso della propria identità.

L’inaugurazione della mostra è fissata per il 1 giugno alle ore 18.30 presso la Galleria Ex Macelleria in via Garibaldi 27 a Pontremoli, e avverrà in concomitanza con la manifestazione ciclistica Granfondo della Lunigiana organizzata dall’ A.S.D. LUNIGIANA X-BIKE e valevole come 4ª prova del circuito MTB TOUR TOSCANA – 4° Memorial Paolo Antiga.

In Galleria oltre alle opere di Carmelo Violi si potranno acquistare i magneti con il quadro “simbolo” della mostra.

Vi ricordiamo che la Galleria è aperta con i seguenti orari: 10.30/13.00 e 16.30/19.00.

Per maggiori informazioni potete inviare una mail a Giulia Arvonio o chiamarla al 339 8547268.

Di seguito una presentazione critica di Giulio Agostini della mostra MOviMENTO:

Sbucano da un angolo con traiettorie sghembe, a dispetto della ferma ortogonalità della cornice che, come uno sguardo troppo lento, accusa un irrimediabile ritardo e fa a tempo a ospitarne solo una parte: qua è ancora in arrivo una ruota, là già si allontana un manubrio. Al centro compare ciò che più si muove e rumoreggia: raggi vorticanti, catene sferraglianti. Quanto basta a capire che si tratta di velocipedi e motociclette, ma la forma appare nuova, diversa dalla struttura simmetrica che la memoria ha imparato a ricostruire. Non abbastanza per capire cosa stia dietro: lo sfondo non è a fuoco e il contesto quasi manca. Così, lo spettatore non sa da dove vengano, dove siano o dove vadano. E nemmeno se lo chiede: non c’è senso di smarrimento in questa ignoranza, perché nei colori e nelle forme riconosciamo un calore umano e nel movimento stesso una nostra natura. A volte, tra gli ingranaggi, Violi ci fa almeno intuire un contesto urbano e frettoloso, dove tanti suoni diventano un rumore di fondo e tanti colori tendono a compenetrarsi. Qui, la velocità è abitudine quotidiana e non solo la realtà fugge, ma noi stessi fuggiamo attraverso essa, spinti da forze che non sempre controlliamo, da un ignoto all’altro. Eppure, o forse proprio per questa incapacità di governare il moto, le persone sono per lo più assenti: nessuno cavalca questi veicoli che stanno in allegro equilibrio da soli. Noi, assenti o per lo meno trasparenti, non ci illudiamo protagonisti. Ma ecco, compare un vero ciclista, è Coppi, presente nella memoria di tutti. Lui, sì, sapeva governare magistralmente la velocità perché andava più veloce della corrente e aveva una partenza da cui scattare e un traguardo da tagliare. Memoria puramente nostalgica e perciò inimitabile o modello di una performance ancora possibile?

I collages di Julia Binfield nel Giardino di Villa Pavesi Negri a Scorano.

binfield-juliaLa Galleria Ex Macelleria di Pontremoli presenta un’esposizione di collages dell’artista inglese Julia Binfield.

L’esposizione, che si terrà nella sola giornata di domenica 25 maggio, avverrà nel Giardino di Villa Pavesi Negri a Scorano, a pochi minuti da Pontremoli, e fa parte della manifestazione Cortili e giardini aperti in Lunigiana, organizzata dall’ADSI, Associazione Dimore Storiche Italiane, e che permetterà a tanti appassionati di approfittare dell’apertura gratuita di cortili e giardini delle dimore storiche del territorio.

Questo affascinante appuntamento, già conosciuto in tutta la Toscana, da quest’anno coinvolge anche la Lunigiana, che aprirà le porte del patrimonio artistico di castelli, ville e palazzi.

Una nuova imperdibile opportunità per ammirare e conoscere lo splendore di architetture e paesaggi di questa nostra meravigliosa terra.

julia-binfield Le opere di Julia Binfield in esposizione fanno parte del progetto Gardens de-constructed, una serie di 15 collages (due dei quali li vedete qui sopra e a fianco) dei giardini progettati da Cristiana Serra Zanetti per la rivista Gardenia.

La principale caratteristica di ciascun giardino è il modo in cui vengono mescolati fiori e verdure.

Julia Binfield, londinese, si è formata alla St.Martin’s School of Art, e attualmente collabora con riviste, quotidiani, e in particolare con La Repubblica.

I suoi lavori sono online sul sito: www.juliabinfield.com

La Galleria Ex Macelleria vi aspetta dunque domenica 25 maggio nel Giardino di Villa Pavesi Negri a Scorano, Pontremoli.

Per ulteriori informazioni potete contattare Giulia Arvonio al 339-8547268

Con la primavera risbocciano le mostre alla Galleria Ex Macelleria.

Con il week end di Pasqua arrivano i nuovi appuntamenti in Galleria: sarà la collettiva PETALI D’ARTE ad inaugurare le nuove proposte.

Saranno esposte opere di:

Yukoh Tsukamoto

Annalisa e Marina Durante

Julia Binfield

Leo Forte

Teresa Bicchierai

Mike Davis

Raffaele Cappelluti

La varietà è assicurata dai diversi contributi artistici e relative tecniche: olii per Forte, Cappelluti, Bicchierai ed acquerelli per Davis, Durante, Binfield e ancora Forte.

Yukoh-TsukamotoUn discorso a parte merita la giapponese Tsukamoto (qui a fianco vedete due sue opere) la cui raffinata tecnica è pari al suo sincero e profondo amore per la natura: “Le sue opere hanno il punto di partenza nell’ascolto della voce degli spiriti del bosco…si ritrovano i valori tipici della cultura giapponese: la caducità e la compassione….”

Nel weekend dopo Pasqua,  in concomitanza con il Bancarelfiore, alle ore 18.00 di venerdì 25 aprile ci sarà una bicchierata tra amici e visitatori alla Galleria con Prosecco Drusian e specialità locali

Un’ idea figlia dei tempi: sarà allestito uno spazio specifico per l’acquisto di opere “floreali” a costi VERY AFFORDABLE!

Vi ricordiamo che la Galleria Ex Macelleria è aperta dal 19 aprile al 4 maggio con i seguenti orari: 10.30/13.00 e 16.30/19.00

Per maggiori informazioni sulle esposizioni, sugli eventi o altro, potete inviare una mail a Giulia Arvonio o chiamarla al 339 8547268.

La storia di Ilaria e delle cartoline ritrovate.

L’illustratrice milanese Ilaria Mozzi, sul suo blog Illustrilla, racconta la gioia di essere riuscita finalmente a vedere la mostra Libretto postale – Animali in viaggio, dopo averci provato per due volte.

E, quasi per caso, al terzo tentativo ce l’ha fatta.

Si trovava in vacanza in Lunigiana, a Mulazzo per la precisione, e un sabato, giorno di mercato a Pontremoli è capitata davanti alla vetrina della Galleria Ex Macelleria proprio nei giorni in cui si teneva la mostra tanto desiderata.

Ma vi lasciamo alle parole stesse di Ilaria:

“Il sabato è giorno di mercato a Pontremoli, imperdibile.
Giro tra le bancarelle, prendo il buonissimo caffè al bar della Signora E., curioso tra i banchi della Fiera del Libro, metto il naso nelle cassette della Libreria degli Onesti (dove, a mo’ di book crossing, si lasciano libri per libri) e arrivo in Via Garibaldi dove, nella Galleria Ex Macelleria mi attende una sorpresa!

Due parole sull’ Ex Macelleria.

Come dice il nome, fino a qualche anno fa, questo spazio ospitava una macelleria (ricordo, da bambina, che anche mia madre faceva spese qui).
Una volta chiusa l’attività, lo spazio è rimasto affittabile, tale e quale a una volta, escluso il vecchio e alto bancone.

Dal 2007, a prendersi cura (in ogni senso) di questo luogo, è Giulia, una milanese/pontremolese amante dell’arte e attiva nella creazione di eventi e mostre.
All’Ex Macelleria, quindi, continua ad esser esposto “cibo”, non più per stomaci onnivori, ma per Anime affamate di bellezza e cultura. Un piccolo e caratteristico spazio riutilizzato in modo decisamente creativo!
Una dietro l’altra si alternano, infatti, esposizioni pittoriche, grafiche e librarie.
Ed è qui che scopro la mostra delle cartoline (quasi) perduta e conosco Giulia.

Indubbiamente la mostra delle cartoline merita una visita.
E sono davvero felice che, dopo averla persa per ben due volte, me la sia ritrovata sotto il naso!
Ogni “colonna” di cartoline racconta, in modo imprevedibile, casuale ma perfetto, una storia; una serie di racconti immaginati e rappresentati, nel tempo di una spedizione postale, da 40 (anzi: 39 + 1 special guest) illustratori italiani e 15 giapponesi.
Un’azione creativa, un’opera artistica, un’installazione più unica che rara… bellissima!”

libretto postale 1

libretto postale cartoline giapponesi

libretto postale cartoline italiane

Ringraziamo di cuore Ilaria per il bellissimo racconto e per aver citato la nostra Galleria. Le foto che vedete qui sopra le ha scattate lei (cliccateci sopra per ingrandirle).

E per chi ancora non fosse riuscito a visitare la mostra Libretto postale – Animali in viaggio, riportiamo di seguito i prossimi appuntamenti:

7 – 29 settembre: Libreria Pel di Carota – Padova;
Via Boccalerie 29 / 35139 Padova
http://www.peldicarota.it/

12 – 20 ottobre: Galleria Babele – Firenze;
Via delle Belle Donne, 41/r / 50123 Firenze
http://www.babelefirenze.com/eventi.aspx

23 ottobre – 3 novembre: Libreria La Pecora Nera – Udine;
Via Gemona 46, Udine
https://www.facebook.com/libreria.lapecoranera

27 novembre – 2 dicembre: YOYOGI ART GALLERY – Giappone
3-62-3 Sendagaya Shbuya-ku Tokyo, 151-0051, Japan
http://yoyogiart.exblog.jp/

6 – 26 gennaio: Libreria internazionale Abracadabra – Barcellona
Calle Gral. Álvarez de Castro, 5 08003 Barcelona
http://abracadabrallibres.com/

Proroga dell’esposizione di Sabrina Tacci e Robert Bruce e segnalazione della mostra fotografica di Colin Reiners a Pontremoli.

Una fotografia di Colin Reiners esposta all'interno della mostra

Una fotografia di Colin Reiners esposta all’interno della mostra

La Galleria Ex Macelleria è lieta di annunciare che, visto il successo di pubblico, l’esposizione straordinaria degli artisti Sabrina Tacci e Robert Bruce verrà prorogata fino a domenica 15 settembre compresa.

Un’ottima occasione per coloro che non fossero riusciti a visitarla ma anche la possibilità di tornare  a chi invece c’è già stato.

Vi aspettiamo dunque numerosi in via Garibaldi 27 a Pontremoli nel centro storico dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

La Galleria segnala anche l’interessante mostra Ladri di Gnomi Attaccano Woodhall Spa del fotografo inglese Colin Reiners, organizzata dall’Associazione Omnia che avrà luogo dal 13 al 18 settembre presso Le Stanze del Teatro della Rosa a Pontremoli.

L’inaugurazione avverrà venerdì 13 settembre alle 17 e all’evento sarà presente l’artista.

L’orario di apertura della mostra è  dalle 10.30 alle12.30 e dalle 16.30 alle 19.30.

Colin Reiners fa parte della generazione di fotografi della Gran Bretagna che comprende Sue Packer, Chris Killip, Martin Parr e Daniel Medaows; tutti ispirati dai movimenti documentari degli anni settanta del Novecento.

Dopo una breve esperienza come Professore di Fotografia alla Fleming College a Firenze, al suo rientro in Inghilterra ha studiato con il grande fotografo surrealista Bill Brandt presso la Royal College of Art continuando, in seguito, ad esporre lavori di natura documentaria; ma ben presto ha iniziato ad interessarsi alla teoria ed all’insegnamento creando negli anni successivi importanti programmi e corsi di fotografia e media nelle Università di Bradford, Staffordshire, Hull e Lincoln.

Colin Reiners si è trasferito nel villaggio di Woodhall Spa nel Lincolnshire diversi anni fa.

Oggi la stazione termale non è più attiva ed è stato sviluppato come villaggio modello e resort non lontano dal Mare del Nord verso il 1870. Oggigiorno Woodhall Spa rimane un centro di villeggiatura per risposo e sport.

Il National Centre For English Golf si trova nel cuore del villaggio e lo storico squadrone dei “Damn Busters Airforce ” ha preso il suo volo eroico da una delle varie basi delle Forze Aeree Britanniche che si trovavano nelle vicinanze del villaggio durante la seconda guerra mondiale. Woodhall Spa è oggi un’oasi di distinzione gentilmente separata dai problemi del mondo moderno. Un luogo appartato, dove le notizie oppure la loro scarsità, creano spesso un’atmosfera surreale; così è proprio dal titolo strillato da un giornale locale che è nato il nome della mostra.

Le opere in questa mostra sono da considerare “works in progress” per vedere come i luoghi e cose appaiono una volta fotografati. L’intenzione di Colin Reiners è di documentare le attività degli abitanti del villaggio per osservare se nel suo complesso il lavoro può commentare il luogo, la gente, e nello stesso modo la vita socio-culturale dell’Inghilterra nei primi anni del ventunesimo secolo.

La fotografia come antropologia sociale con una ironia visiva. Queste immagini sono presentate su stampe grandi, apparentemente grezze e senza titoli cercando di offrire un’alternativa al nostro usuale atteggiamento di fruizione delle immagini fotografiche viste sugli schermi o con le abituali stampe piccole.

Per qualsiasi ulteriore informazione sulle esposizioni, sugli eventi o altro, potete inviare una mail a Giulia Arvonio o chiamarla al 339 8547268.

SUMMER EVENTS alla Galleria d’Arte “Ex Macelleria” di Pontremoli.

gilberto-rollaFinalmente è arrivata l’estate e alla Galleria d’Arte “Ex Macelleria” di Pontremoli fervono i preparativi per gli eventi espositivi che saranno presentati nei mesi di luglio e agosto, mesi in cui in Lunigiana ci sarà un’affluenza straordinaria di abituees e turisti attratti, oltre che dalle bellezze storico-culturali, anche dal Premio Bancarella (in programma dal 19 al 21 luglio) e dallo storico evento Medievalis (in programma dal 22 al 25 agosto).

Gli appuntamenti pensati quest’anno da Giulia Arvonio per i mesi estivi in Galleria sono tre.

Si parte con un’esposizione di opere proposte da pittori e artisti italiani e stranieri che hanno scelto Pontremoli o la Lunigiana come patria artistica e non solo. La mostra si terrà indicativamente dal 19 al 30 luglio e l’inaugurazione avverrà in concomitanza con il Premio Bancarella 2013. Gli artisti selezionati saranno una decina mentre contemporaneamente , nella preziosa “cella frigorifera” ovvero lo scrigno della Galleria Ex Macelleria, una mini-esposizione presenterà alcune opere dell’artista Gilberto Rolla (nella foto una sua opera qui scelta), oltre ai tradizionali Librini – preziosi e ricercati come opere cult da collezione – di Alberto Casiraghy, un artista che alla Ex Macelleria è praticamente di casa e che proprio da poco ha festeggiato gli 8888 volumetti pubblicati come Pulcino-Elefante edizioni.

La stagione della Galleria proseguirà poi con una nuova esposizione di illustratrici di cui al momento possiamo anticipare solamente il nome: “Gli animali guardano gli umani”. La durata indicativa di questo secondo evento sarà dal 31 luglio al 10 agosto e in contemporanea alla mostra ci sarà un interessante allestimento di cartoline illustrate plastificate opere di numerosi artisti in correlazione postale tra loro, tra cui spicca Franco Matticchio, il cui libro che raccoglie tutte le sue cartoline sarà acquistabile all’interno della Galleria.

Terzo appuntamento della Galleria Ex Macelleria sarà una mostra interamente dedicata alle opere della pittrice greca Mary Mouzakiti, che avrà per tema conduttore i “Soggetti Marini”.

Vi aspettiamo dunque numerosi in via Garibaldi 27 a Pontremoli nel centro storico .

Per qualsiasi ulteriore informazione sulle esposizioni, sugli eventi o altro, potete inviare una mail a Giulia Arvonio o chiamarla al 339 8547268.

Intanto Buona Estate a tutti!

Gli amici a quattro zampe soddisfatti ringraziano.

Grande affluenza di pubblico alla Mostra dei ritratti canini di Stefano Prina, che si è tenuta a Palazzo Magnavacca di Pontremoli lo scorso 28 aprile. L’esposizione è quindi proseguita fino al 5 maggio presso la Galleria ex Macelleria.

Nelle foto di Walter Massari, le opere esposte nell’androne del Palazzo Magnavacca alla presenza dell’autore Stefano Prina e di Eugenio Donadel, Presidente dell’Associazione CCN di Pontremoli.

DSCF5241

DSCF5267  DSCF5272

Benvenuti sul sito della Galleria d’Arte Ex Macelleria di Pontremoli.

macelleriafuoriLa Galleria Ex Macelleria è situata nel centro storico di Pontremoli: sulla via Garibaldi che corrisponde anche al percorso della via Francigena che attraversa la città da Porta Parma dopo esser passata nelle due storiche Piazze pontremolesi piazza Duomo e Repubblica – fino all’uscita da via Cavour.
Uno dei progetti per il centro storico prevedeva proprio il recupero dell’antica traccia francigena per una rivitalizzazione con attività commerciali, culturali, artigianali e turisticamente dedicate non solo nei classici momenti clou – estivi principalmente per via del Premio Bancarella che ricorre dopo la metà di luglio – ma tutto l’anno per un progetto partecipato da e per la cittadinanza e i turisti.
Da qui il nascere di associazioni culturali istituzionali e private che hanno portato avanti progetti condivisi.
La Galleria Ex Macelleria ha iniziato a proporre mostre cercando di calarsi nel programma più ampio della città e dei suoi appuntamenti consolidati: il Bancarella Premio Letterario a luglio, il Bancarelfiore mostra mercato a tema con attività a latere di tipo culturale ad aprile, il Bancarellino con presentazioni con spazio dedicato all’illustrazione dei libri per l’infanzia e l’adolescenza a giugno, la Festa Medievalis, cultura e mercato improntati al mondo medievale ad agosto e naturalmente poi le Feste Comandate: Pasqua, Natale.
Le mostre realizzate nella Galleria Ex Macelleria sono state poi il più delle volte trampolini per portare le stesse nel territorio: da Pontremoli a tutta la Lunigiana.
Uno dei punti fermi è comunque sin dall’inizio stato il tener presente e in considerazione precipua gli artisti lunigianesi non certo per spirito campanilistico, ma per sottolineare il carattere del territorio nelle sue piu’ varie espressioni artistiche.
L’apprezzamento primo per l’attività della galleria è venuto certo dalla popolazione locale e dai suoi ospiti, dalle autorità cittadine che ne hanno capito e patrocinato i temi progettuali, ma anche dalla provincia e addirittura dall’estero in un processo divulgativo che a noi ha ricordato il flusso storico dei librai pontremolesi che nei tempi antichi da qui partivano per promuovere il libro e la lettura ovunque in Europa ma con una principale destinazione in Inghilterra e Francia.